Dolci,  Senza categoria

Crostata a Strati

Manco nel Blog da un po’, complici gli impegni di lavoro, tra scuola e pallavolo mi era impossibile mettermi ai fornelli ad improvvisare qualche nuova ricetta.. Mi è mancato poter liberare la mente in cucina, tra farina, lievito e caccavelle..

Prima giornata libera, non potevo non approfittarne per cucinare qualcosa.. Perciò eccola qua la regina delle crostate: LA CROSTATA A STRATI. si, perché a noi le cose semplici non ci piacciono! Ho preso ispirazione da Enrica, del blog Chiarapassion, mi ero innamorata dell’idea di una crostata che non fosse una semplice crostata, di una crostata che fosse alta e soffice come una torta, di una crostata da regalare ad amici che non fosse una banale crostata!

Ovviamente non sarebbe potuta essere una mia ricetta senza che la stravolgessi un po’, e la facessi mia.. Perciò via le uova, via il burro e via il latte! Semplicità e genuinità, leggerezza e tutta la bontà della marmellata fatta in casa..

Pochi ingredienti massimo risultato!

Ingredienti:

1 vasetto di yogurt alla vaniglia (125 ml)

4 cucchiai di zucchero di canna

100 ml di olio

300 gr di farina

scorza di un limone grattugiato

estratto di vaniglia ( facoltativo)

mezza bustina di lievito per dolci

300 gr di marmellata frutti di bosco o quella che avete in casa

Procedimento

Versare lo yogurt in una ciotola, aggiungere lo zucchero e con le fruste sbattere fino ad avere un composto spumoso. Aggiungete la scorza del limone, la vaniglia, il lievito e poi la farina alternandola con l’olio. Impastate energicamente fino ad ottenere un panetto morbido, liscio e non appiccicoso.

Dividete questo impasto in 4 panetti. Stendete il primo panetto, con i lembi di una forchetta praticate qualche forellino e poi adagiatelo su di una teglia rotonda, di 18 cm, oliata ed infarinata precedentemente. Cospargete ora 2 cucchiai di marmellata in modo da ricoprire la base, lasciando un cm dal bordo.

Andate avanti cosi anche con il secondo e con il terzo panetto, formando tre strati. Con l’ultimo panetto potete andare a decorare la vostra crostata, con trecce, semplici striscione oppure ricavando delle formine con coppapasta diversi.

Cuocete in forno già caldo a 180° per 35/40 minuti. Sfornate e cospargete di zucchero a velo.

Al primo taglio l’effetto wow sarà grandioso!

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via