Adoro i Ciambelloni, mi fanno tornare indietro nel tempo, di quando la nonna preparava il suo. Semplice, con la scorzetta del limone, oppure marmorizzato metà panna e metà cioccolato.

Come sapete ormai, a me piace stravolgere e fare mie le ricette più tradizionali, perciò è così che nasce il Ciambellone con marmellata di fragole. Un dolce super soffice, delicato, che profuma di fragole e che si scioglie in bocca. Leggero, senza burro e senza uova. Credete sia possibile avere un dolce così leggero e comunque così meravigliosamente buono? Provare per credere!

Ho usato per questa ricetta una marmellata di fragole fatta in casa da un contadino della Val Martello, una Valle dell’Alto Adige famosa per la coltivazione delle fragole e credetemi.. mai assaggiata una marmellata così buona! Ovviamente niente a che vedere con le marmellate che si comprano! Vi consiglio per questo dolce di comprare una marmellata bio che contenga pochi zuccheri e che il sapore della frutta vera sia il suo punto di forza. Potete usare la marmellata che più vi piace, pesche, albicocche, more… Procurati gli ingredienti? Credetemi sono davvero pochi! Al lavoro!

Ingredienti:

60 gr di zucchero di canna

40 gr di olio

250 gr di farina

130 ml di latte

170 ml di acqua

1 bustina di lievito

170 gr di marmellata

Preparazione

Il procedimento è molto semplice. Basta mescolare tutti insieme gli ingredienti. Iniziamo aggiungendo lo zucchero e l’olio in una ciotola. Con una frusta amalgamiamo bene e piano piano aggiungiamo farina e latte alternandoli. Finiamo con l’aggiunta dell’acqua e del lievito per dolci. Mescolate bene fino ad ottenere un composto denso, liscio e spumoso. Oliate ed infarinate uno stampo da ciambella e versate il composto al suo interno. Ora è il momento di aggiungere la marmellata. Con un cucchiaio aggiungete casualmente cucchiaiate di marmellata nell’impasto lasciandone da parte un terzo per la decorazione finale. Infornate a 180° in forno ventilato già caldo per 30 minuti. Prima di sfornare fate la prova stecchino. Sfornatela dallo stampo ed adagiatela su un piatto da portata. Quando la Ciambella è ancora calda, con un coltello spalmate la superficie con la martellata restante.